Seguici sui social network
"Credito: tutti per uno, tutela per tutti" In  data  22  aprile  2015  si  è  tenuto  presso  la  Camera dei  Deputati  il
 
Federazione Italiana Istituti di Investigazioni, Informazioni e Sicurezza
"Credito: tutti per uno, tutela per tutti" In  data  22  aprile  2015  si  è  tenuto  presso  la  Camera dei  Deputati  il

NEWS - ANCHE FEDERPOL ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

"Credito: tutti per uno, tutela per tutti"


Credito-tutti-per-uno-tutela-per-tuttiIn  data  22  aprile  2015  si  è  tenuto  presso  la  Camera dei  Deputati  il  I°  incontro  organizzato  dal magazine Stopsecretintitolato “Credito, tutti per uno, tutela per tutti”.
Questo  importante  evento,  dedicato  alla  disamina  dei  cambiamenti  introdotti  dalla  riforma  della giustizia varata alla fine dello scorso anno dal governo in materia di rintraccio dei beni dei debitori e  di  accesso  alla  banche  dati  delle  Pubbliche  Amministrazioni,  ha  visto  la  presenza  di rappresentanti:



- di società di informazione ed investigazione,
- di Credit Manager,
- del Garante della Privacy,
- del Ministero della Giustizia,
- di avvocati e società di recupero del credito.


Alla tavola rotonda di riflessione e confronto sulle più moderne e corrette modalità di ricerca del debitore e dei suoi beni, basata sullo scambio di esperienze e dati tra le Istituzioni e gli operatori
del  settore,  hanno  partecipato,  tra  gli  altri,  l’Avv.  Roberto  Gobbi,  Segretario  Generale  della Federpol,  l’Onorevole  Cosimo  Maria  Ferri,  Sottosegretario  di  Stato  alla  Giustizia, l’Onorevole Giuseppe Berretta, componente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati e il Dirigente del Garante della Privacy  dott. Daniele De Paoli.
A seguito dell’intervento dell’Onorevole Ferri, il Segretario Generale della Federpol Roberto Gobbi, che  apriva  i  lavori,  ha  rappresentato  all’Onorevole la  posizione  dell’Associazione  in  merito  alle ultime riforme al Codice di Procedura Civile.
Il Segretario Generale, nel suo intervento, ha manifestato al Sottosegretario Ferri, l’auspicabilità dell’estensione  agli  investigatori  privati  degli  stessi  poteri  riconosciuti  all’ufficiale  giudiziario, sul presupposto di un titolo esecutivo legittimante il  creditore, dalla tanto pubblicizzata legge n. 132 del 2014, al fine di evitare che il tempo intercorrente per far valere il diritto del creditore in sede esecutiva  possa  irreparabilmente  pregiudicarlo,  permettendo  così  di  mettere  al  riparo  i  beni  dei debitori rintracciati dall’investigatore privato.
L’Onorevole Ferri, ha accolto con favore la dichiarazione del Segretario Generale auspicando un incontro con la Presidenza Nazionale della Federpol.
Nella medesima occasione, sempre a seguito dell’intervento del Segretario Generale, anche il dott. Daniele De Paoli, Dirigente del Garante della Privacy, ha auspicato un incontro con i vertici della
Federpol non solo per analizzare il nuovo codice dideontologia per gli informatori commerciali ma anche al fine di rivisitare il codice di deontologia degli investigatori privati.
Visto il vivo interessamento per la nostra categoria manifestato dal Sottosegretario Ferri e dal Dott. Daniele De Paoli, il Segretario Generale ha inviatoloro una mail chiedendo un incontro formale
con la Presidenza Nazionale Federpol.
Attendiamo  gli  sviluppi  che  si  auspica  portino  sempre  più  centralità  e  incisività  al  ruolo  degli associati.
Roma, 04.05.2015
Il Responsabile Ufficio Stampa
Dott. Michele Romanelli


spacer

News per tutti

News per tutti

informaprivacy

Area riservata Soci

Area riservata Soci

Contatti Nazionali

Contatti Nazionali

Calendario formazione ed eventi

Calendario formazione ed eventi

Richiesta Informazioni

Richiesta Informazioni

Federpol
Segui Federpol
© 2017 Il Sitografo® by Altrarete®
Segui Federpol su Facebook Segui Federpol su YouTube Segui Federpol su Facebook Segui Federpol su YouTube