1957

Giuseppe Dosi e pochi altri lungimiranti investigatori privati fondano Federpol. Federpol nasce per supplire l’esigenza di una organizzazione a tutela della categoria degli investigatori privati.

1988/89

L’investigatore privato, con il contributo di Federpol, entra di diritto quale figura professionale nel Nuovo Codice di Procedura Penale.

1996

Federpol e i propri iscritti lottano contro il bavaglio della Legge sulla Privacy che non aveva proprio considerato la categoria degli Investigatori Privati. A seguito delle manifestazioni di protesta e del successivo dialogo instaurato con le autorità, Federpol ottiene delle esimente per la categoria.

2000

Finalmente viene varata la Legge 397 del 2000, le investigazioni private o meglio l’investigatore privato diventa attore principale nel procedimento penale, nascono le indagini difensive penali.

2007/2008

In questi anni vengono varati due importanti D.M. che getteranno le basi per professionalizzare le figure degli Steward e degli Addetti ai Servizi di Controllo (ex buttafuori).

2010

Federpol come unica associazione di categoria in qualità di membro della Commissione Consultiva Centrale del Ministero dell’Interno collabora alla stesura del D.M. 269, importantissima svolta per la figura professionale dell’investigatore privato e/o titolare di licenza ex art. 134 e seguenti.

2020

In attesa del Tesserino Ministeriale da ormai 10 anni, questo esecutivo, insediatosi a fine 2018, attende con reiterata insistenza quanto già legiferato, sarà solamente il primo di alcuni fondamentali passi per consentire anche alla nostra Professione di lavorare con la dovuta serenità e nel rispetto della nostra Costituzione.